CHI SIAMO

Il cantiere navale è lo stabilimento dove si costruiscono le navi, oppure si riparano, o si demoliscono.

Quello dove si riparano si chiama anche arsenale, ed è dotato in genere anche di bacino di carenaggio; quello dove si producono e riparano

piccole imbarcazioni è detto anche squero, dal nome del piano inclinato ove si tirano in secca le imbarcazioni.

La struttura impiantistica, la dimensione e la configurazione degli stabilimenti varia a seconda della tipologia dell’attività che vi viene svolta e della grandezza delle imbarcazioni che vengono trattate.

Uno stabilimento che produce grandi navi, quali bulk-carrier, navi cisterna, ro-ro, navi da crociera, eccetera, ha un’organizzazione che comprende:

  • la linea di produzione dello scafo metallico, composta da:
    • il parco lamiere ed il parco profili, ove vengono stoccati i materiali che andranno a costituire le strutture della nave
    • l’officina navale, dove le lamiere ed i profili vengono trattati, tagliati a misura e forma ed eventualmente curvati
    • il reparto di saldatura, ove le lamiere ed i profili vengono saldati assieme per formare i pannelli
    • la prefabbricazione, ove i pannelli vengono assiemati andando a comporre i blocchi di scafo
    • il montaggio sullo scalo o sul bacino, dove i blocchi vengono saldati assieme formando lo scafo della nave.
  • le officine di allestimento, che hanno lo scopo di approntare tutti gli impianti che fanno diventare operativa la nave:
    • meccanica, in particolare per l’apparato motore e di governo
    • elettricista, per tutto l’impianto elettrico
    • impianti marinareschi
    • l’allestimento e l’arredamento degli alloggi e delle parti comuni

Il cantiere dispone di carroponte nell’officina navale e di gru di vario tipo e portata per il montaggio dello scafo e dei componenti di allestimento; di ampi piazzali e di magazzini per lo stoccaggio dei manufatti e delle merci; di scali o di bacini ove vengono assemblate le navi, e di moli di allestimento ove le navi vengono completate dopo il varo.

I cantieri navali di costruzione sono stabilimenti che si estendono su ampie aree, e devono ovviamente essere situati sulla riva del mare o di altri specchi d’acqua, per permettere l’uscita delle imbarcazioni costruite.